Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti - Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti - Città Metropolitana di Cagliari

Aggregatore Risorse

Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti

Assemblea Plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti

 

 

Si è tenuta stamattina l'assemblea plenaria della Consulta Provinciale degli studenti. Ha aperto i lavori il neo presidente Matteo Porru, studente del Liceo Dettori, che ha espresso apprezzamento per l'interesse e la disponibilità che il Sindaco Metropolitano ha sempre dimostrato verso il confronto diretto con gli studenti.
Dopo aver illustrato le proposte e le iniziative che la Consulta intende portare avanti e aver presentato le commissioni interne, il Presidente ha invitato gli studenti e le studentesse presenti ad aprire il dibattito con il Sindaco Metropolitano, ponendogli domande e sollevando argomenti da approfondire.

Il Sindaco, nel salutare i presenti, ha confermato il piacere di incontrare i giovani e ha ribadito che “Il confronto è veramente l'unico strumento valido per comprendere le esigenze di vita dei giovani, sia quelle scolastiche che quelle più generali”.

I temi affrontati dagli studenti hanno riguardato soprattutto la mobilità e l'edilizia scolastica.

Il Sindaco, nel rispondere all’Assemblea, ha sottolineato che “È da ritenere importantissimo il tema della mobilità, della certezza e della puntualità dei trasporti. Anche i costi non sono da sottovalutare. A questo proposito, il Consiglio Regionale ha fissato degli incentivi per abbattere il costo del biglietto, destinando 10 milioni di euro. Questi risparmi consentiranno ai giovani di avere una maggiore disponibilità da dedicare ad altri spazi di vita culturale e sociale, perché non vi sono dubbi sul fatto che la mobilità scadente tolga spazi di vita ai giovani”.

Il Sindaco ha poi spiegato agli studenti le scelte dell’ente nell'ambito della mobilità, tema ricorrente nella discussione e molto sentito: corsie preferenziali, rotonde, acquisto di nuovi mezzi, sottrazione di spazio alle auto per favorire altre forme di mobilità sostenibili, innovazione tecnologica, sicurezza, semplificazione attraverso l’uso di app telefoniche e così via. “A tutto ciò si aggiunge – ha proseguito – un elemento fondamentale delle politiche in materia di mobilità, cioè un costante dialogo aperto con gli studenti per conoscere le loro esigenze di trasporto, come la necessità di istituire dei bus speciali o in orari diversi da quelli già previsti (ad esempio corse notturne o corse supplementari da e per il Poetto)”.

Il Sindaco Zedda ha infine condiviso con i presenti le informazioni relative al programma degli interventi di edilizia scolastica che la Città Metropolitana ha già programmato e in gran parte già avviato.

Menù di Navigazione

Notizie ed Eventi