Notizie

La Città Metropolitana ha approvato il Regolamento per gli impianti termici

La Città Metropolitana ha approvato il Regolamento per gli impianti termici

La Città Metropolitana di Cagliari, in attuazione della normativa vigente in materia, ha approvato il nuovo “Regolamento per gli adempimenti correlati all’esercizio di impianti di climatizzazione invernali ed estivi e delle attività di accertamento ed ispezione”. Il regolamento, approvato dal Consiglio Metropolitano con delibera n.24 del 29/07/2019, si adegua in particolare alle “Linee guida regionali in materia di prestazione energetica in edilizia”, approvate dalla R.A.S. con delibera G.R. n° 58/10 del 27/11/2018. Con lo stesso atto la RAS ha inoltre istituito il CURITSar, Catasto Unico Regionale per la registrazione degli impianti di climatizzazione estiva/invernale.
In attesa dell'avvio del sistema informativo regionale CURITSar, la Città Metropolitana di Cagliari ha regolamentato, per i profili di sua competenza, in quanto autorità di controllo, gli adempimenti a cui gli utenti e gli operatori del settore dovranno attenersi. Il Regolamento si applica nel territorio dei Comuni metropolitani con popolazione inferiore ai 40.000 abitanti: Assemini, Capoterra, Decimomannu, Elmas, Maracalagonis, Monserrato, Pula, Quartucciu, Sarroch, Selargius, Sestu, Settimo San Pietro, Sinnai, Uta e Villa San Pietro. Per quanto riguarda invece Cagliari e Quartu S.E. l’autorità competente è il Comune di riferimento.
Il regolamento affronta tutti gli aspetti procedurali che si instaurano tra utenti ed autorità competente, quali:
· le cadenze delle trasmissioni dei rapporti di efficienza energetica che variano dai 2 anni ai 4 anni a seconda della potenzialità e del combustibile, adempimento che non va visto nell'ottica di una semplice imposizione ma nella direzione di una tutela sia per il cittadino utente che per la collettività, in quanto la mancata manutenzione e verifica dell’efficienza energetica possono causare gravi conseguenze, come perdite di gas, creazione di monossido di carbonio, incendio del combustibile, incendi causati da cortocircuiti, polvere ed inquinamento atmosferico etc. etc.
· le cadenze delle ispezioni e relative tariffe. Le ispezioni previste non hanno un obiettivo di natura “punitiva”, ma un obiettivo di prevenzione: l'utente viene avvisato con congruo anticipo e una volta che la Città Metropolitana avrà messo a regime il servizio verrà fornita all'utente anche un diagnosi energetica del suo sistema di climatizzazione;
· le modalità comportamentali e gli obblighi dei responsabili degli impianti e degli ispettori;
· il quadro sanzionatorio, che prevede importi pecuniari che vanno dai 500 ai 6000 euro.
Il Regolamento contiene infine tutti i modelli necessari per le comunicazioni tra l'utente e l'autorità competente, che verranno utilizzati nel periodo di transizione fra l’avvio e la messa a regime del sistema informativo CURITSar. Successivamente le comunicazioni dovranno avvenire esclusivamente in modalità telematica.
Per approfondimenti è possibile consultare e scaricare il Regolamento al seguente link:
Regolamento 2019 per gli impianti termici Città Metropolitana di Cagliari
Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici competenti:

Settore Tutela ambiente - Via Cadello 9b – 09121 Cagliari
email: protocollo@pec.cittametropolitanacagliari.it
Servizio AIA/Energia e Inquinamento Acustico
Responsabile Ing. Maria Antonietta Badas – 070 4092889 - email:
mariaantoniettabadas@cittametropolitanacagliari.it
Ufficio impianti termici
Responsabile Dr. Marco Canargiu – 070 4092202 - email: 
marco.canargiu@cittametropolitanacagliari.it
Istruttore Tecnico P.I. Walter Picciau – 070 4092740 – email: walter.picciau@cittametropolitanacagliari.it

Menù di Navigazione