Aggregatore Risorse

L’Autorità Garante dei Diritti per l’Infanzia e Adolescenza della Città Metropolitana Dott.ssa Donatella Olla ha incontrato la Direttrice dell’Istituto Penale per Minorenni di Quartucciu Dott.ssa Giovanna Allegri.

L’Autorità Garante dei Diritti per l’Infanzia e Adolescenza della Città Metropolitana Dott.ssa Donatella Olla ha incontrato la Direttrice dell’Istituto Penale per Minorenni di Quartucciu Dott.ssa Giovanna Allegri.

Nell’avviare le attività necessarie per la costituzione di reti istituzionali, e/o la sottoscrizione di eventuali accordi, protocolli d’intesa atti a migliorare le condizioni dell’Infanzia e dell’Adolescenza, si è proceduto a richiedere un incontro di conoscenza per una collaborazione fattiva con la Direttrice dell’Istituto Penale per Minorenni di Quartucciu.

Si vuole porre in evidenza la grande disponibilità dimostrata dalla Dott.ssa Giovanna Allegri e di tutti gli operatori (Responsabili Uffici Matricola, Ispettori e Personale Polizia Penitenziari) che lavorano all’interno dell’Istituto e lo spirito di collaborazione offerto nel fornire immediata accoglienza ed illustrazione dello stato attuale relativo alle attività e alle procedure concernenti il personale specializzato e gli Ospiti dell’Istituto.

Si vuole altresì porre in evidenza come alcuni Ospiti dell’Istituto, in coincidenza della visita, abbiano illustrato alcune delle loro attività in corso realizzate sulla base di corsi formativi precedenti che hanno permesso la trasformazione delle conoscenze apprese in competenze lavorative.

Durante il dialogo intercorso con la Direttrice si sono inoltre analizzati i bisogni e le esigenze concrete e attuali degli Ospiti, ed è stato messo in evidenza ciò che al momento già è stato attivato e ciò che si potrebbe attivare e o implementare a garanzia del superiore interesse del minore.

L’Autorità Garante dei Diritti per l’Infanzia e Adolescenza della Città Metropolitana di Cagliari in relazione ai suoi compiti, così come riportati nell’art. 3 del regolamento n. 007 del 11.04.2018, si impegnerà ad attivare quelle procedure atte a coinvolgere la rete istituzionale per addivenire ad un soddisfacimento di quei bisogni e di quelle esigenze emerse nell'incontro.

Ultimo aggiornamento del 31/10/2018