Notizie

angle-left Parco di Monte Claro: un albero simbolo della vita in ricordo di Graziella Pili

Parco di Monte Claro: un albero simbolo della vita in ricordo di Graziella Pili

Un nuovo albero nel Parco di Monte Claro in memoria di Giuseppina Grazia Pili, una giovane donna strappata appena ventenne alla vita e all’amore dei suoi figli.

La targa commemorativa è stata rivelata questa mattina, nel giorno dell’anniversario della nascita della donna e a 45 anni dalla sua morte, nell’ambito di una semplice cerimonia che si è svolta nel parco di via Cadello alla presenza della figlia Sani e dei suoi familiari, del sindaco della Città Metropolitana di Cagliari Paolo Truzzu, del sindaco di Musei Sasha Sais (paese del quale Graziella era originaria) e di don Marco Orrù, che ha impartito la benedizione.

L’albero, che vuole essere un simbolo di vita e di rinascita, si trova su un prato in prossimità dell’ingresso principale del Parco di Monte Claro. “Con questo albero desidero celebrare la vita di mia madre nel luogo in cui fu spezzata, affinché la sua storia non sia dimenticata ma attraverso quest’albero possa diventare anche un simbolo di speranza”, ha spiegato la figlia.

“Il messaggio di speranza lanciato da questa famiglia, la vita che riprende e la capacità di perdonare anche a seguito di un fatto criminoso così efferato, è proprio ciò che ci ha portato ad accogliere questa richiesta”, ha detto il sindaco Truzzu. “Quest’albero di vita e di speranza ci fa guardare al futuro con maggiore fiducia”.

L’iniziativa è stata resa possibile grazie all’interessamento della presidentessa della commissione Pari Opportunità del Comune di Cagliari Stefania Loi. L’albero e la targa commemorativa sono stati messi a disposizione dalla Città Metropolitana di Cagliari.

Alla cerimonia ha preso parte anche la Consigliera di Parità della Città Metropolitana Susanna Pisano.

Menù di Navigazione