Agenda strategica

Agenda strategica

L’Agenda strategica è lo strumento operativo nel quale è definita la Vision di sviluppo per il territorio della Città Metropolitana di Cagliari, perseguita in cinque Direzioni Strategiche mediante Obiettivi generali e specifici. Per prendere visione del documento cheraccoglie gli esiti del confronto collaborativo che ha portato alla definizione dell'Agenda Strategica Operativo, clicca qui.

 

Vision

La Vision del Piano Strategico punta a rendere la Città Metropolitana di Cagliari innovativa nel segno della sostenibilità e della resilienza, attenta ai bisogni dei residenti e dei visitatori, capace di sfruttare al massimo la posizione strategica al centro del Mediterraneo e di creare opportunità nel presente, ma senza toglierle alle generazioni future. 

La Città Metropolitana intende la sostenibilità come opportunità di sviluppo, ed orienta i suoi obiettivi alla riduzione della sua impronta ecologica, del suo consumo di suolo e della sua produzione di rifiuti, incrementando nel contempo la vivibilità del suo territorio e la qualità della vita dei suoi abitanti. Tali obiettivi sono perseguiti attraverso la valorizzazione delle caratteristiche uniche del suo territorio, delle tradizioni e della sapienza antica delle sue comunità, e delle filiere produttive legate all’agrifood e al mare. 

La Città Metropolitana vuole essere nel contempo una comunità fortemente innovativa, orientata alla trasformazione digitale e all’uso di nuove tecnologie come strumenti fondamentali per la tutela e valorizzazione del suo ricco patrimonio (naturale, storico, artistico, culturale, enogastronomico), per accrescere il benessere e la salute dei cittadini e per contribuire all’adattamento al cambiamento climatico. In questo senso, diventa centrale il tema della messa a sistema e condivisione della conoscenza, attraverso la raccolta dei dati e la loro diffusione secondo standard aperti ed interoperabili.

La Città Metropolitana, infine, aspira a diventare una città resiliente, un territorio cioè capace di assorbire flessibilmente gli impatti derivanti dagli shock e dagli stress di natura climatica, sociale e/o economica a cui è e sarà sottoposto. In altre parole, si propone di divenire un sistema adattivo complesso, dinamico, interconnesso, aperto e capace di evolvere in svariate direzioni, agendo sulle infrastrutture fisiche e digitali, rendendole più accessibili, capillari ed efficienti nonché sulle competenze della società e dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni in modo da renderli maggiormente reattivi di fronte alle sfide future.

Direzioni strategiche

L’Agenda si articola in 5 Direzioni Strategiche, a loro volta ramificate in obiettivi generali e specifici, come di seguito specificate.

Ciascuna Direzione Strategica è articolata in obiettivi di piano, analitici e specifici, descritti nell'Albero degli Obiettivi.

Azioni di Sistema

Le Azioni di Sistema sono il livello più operativo dell’Agenda Strategica per il raggiungimento degli obiettivi e elementi prioritari su cui concentrare le risorse. Queste devono essere intese come mosaici integrati di progettualità complementari e tra loro interdipendenti, capaci di impattare positivamente su una molteplicità di obiettivi dell’Agenda Operativa Strategica. La Città Metropolitana ne ha individuato 13, descritte qui.

Schede Progettuali

Nel corso dell’attività di partecipazione e co-progettazione sono state definite puntualmente le 91 schede progettuali, contenenti interventi localizzabili e politiche trasversali.

Tutte le idee emerse nel percorso di costruzione  sono state selezionate e approfondite dagli stakeholder, rispetto ai criteri omogenei che il Piano ha adottato per garantire un percorso di governance sostenibile. Nella scelta delle proposte abbiamo reputato fondamentale la significatività degli impatti generati, la selettività, la capacità di essere dimostrative, integrate, di fungere da innesco per i territori, modellizzabili, parternariali e comunicabili.

Le schede progettuali sono pertanto multisettoriali, cioè perseguono diversi obiettivi generali e specifici, anche relativi a differenti direzioni strategiche. Sono standardizzate per far emergere come ogni singola progettualità o politica concorra a rispondere agli obiettivi di sostenibilità dell'Agenda 2030, in maniera coerente con l'Agenda Metropolitana, e per definire i tempi, i soggetti e le risorse necessarie per la sua realizzazione. 

Per scaricare le schede progettuali clicca qui.
 

Menù di Navigazione